Isola di Rodi

NATURA MARE CUCINA VINO CAFFE' FORUM
Isola di Rodi. Natura Mare Cucina. Vino. Caffe'. Messaggi.
L'ISOLA LA STORIA VOLI E NAVI ALLOGGI LOCALI MUSEI VENDESI VELA CONTATTI
Rhodian in english.English Bookmark and Share

 

CHI ERANO I CAVALIERI?

 

GLI OTTO D'EUROPA?

 

LA GERARCHIA DELL'ORDINE

 

VANGELIS PAVLIDIS

 

-

 

Argomenti correlati

 

STORIA DI RODI

 

PRIME TRACCE

 

FONDAZIONE DELLA CITTA'

 

PERIODO ELLENISTICO ROMANO

 

PERIODO BIZANTINO

 

I CAVALIERI

 

GLI ITALIANI

 

LA CITTA' VECCHIA

 

IL COLOSSO

 

I REBETICI

 

Link interessanti.

 

La gerarchia dell'Ordine

 

 

Cavalieri: dovevano essere i discendenti di almeno quattro generazioni di nobili da parte di entrambe i genitori. Indossavano un mantello nero con su una croce bianca ad otto punte sulla sinistra. Erano dotati di una spada ed indossavano gli speroni. Gli ufficiali amministrativi e militari dell'Ordine venivano eletti o indicati da questa classe. Votati alla castita', poverta' ed obbedienza, essi erano obbligati a combattere in difesa della Fede.

Cappellani: erano responsabili dei doveri religiosi dei fratelli e di occuparsi delle istituzioni dell'Ordine. Piu' tardi essi vennero divisi in due classi: quelli che assolvevano ai loro doveri all'interno della loro sede (cappellani conventuali) e quelli che assolvevano a doveri simili ma nei conventi e possedimenti Europei (preti dell'obbedienza).

Sergenti: ne esistevano di due tipi: Sergenti alle Armi (servientes armorum) e Sergenti agli Offici (servientes officii). Questi ultimi erano i feudatari dei Cavalieri e potevano essi stessi diventare Cavalieri. I primi invece non possedevano i requisiti nobiliari per diventare Cavalieri, ma venivano impiegati nell'Ospedale e la loro posizione divenne successivamente molto ambita.

Tutti coloro che avevano preso i voti vennero designati "di Giustizia". All'Ordine dei "Cavalieri di Grazia" poteva essere ammesso chi era a corto di requisiti.

Le tre classi costituenti l'Ordine furono divise per nazionalita' chiamate "Langues" (franc. lingue), originariamente sette: Alvernia, Inghilterra, Francia, Alemagna, Italia, Provenza e Aragona. Successivamente venne aggiunta anche la lingua di Castiglia, per un totale di otto. Ogni lingua comprendeva Priorati o Gran Priorati, Baliaggi e Commende. Il Generale di Settore eleggeva il Gran Maestro, che otteneva il Priorato Generale vitalizio.

Tratto da "Rodi (1306-1522) una Storia" di

Vangelis Pavlidis

 
 
 

Rhodian in English

 Inserisci il tuo sito nella directory Informativa sulla privacy
www.rhodian.com
Pagina principale  L'isola  Storia  Arrivare  Alloggi  locali  Sport  Musei  Eventi  Contatti

Copyright RHODIAN

TUTTI I DIRITTI RISERVATI