Isola di Rodi

NATURA MARE CUCINA VINO CAFFE' FORUM
Isola di Rodi. Natura Mare Cucina. Vino. Caffe'. Messaggi.
L'ISOLA LA STORIA VOLI E NAVI ALLOGGI LOCALI MUSEI VENDESI VELA CONTATTI
Rhodian in english.English Bookmark and Share

 

CHI ERANO I CAVALIERI?

 

GLI OTTO D'EUROPA?

 

LA GERARCHIA DELL'ORDINE

 

VANGELIS PAVLIDIS

 

-

 

Argomenti correlati

 

STORIA DI RODI

 

PRIME TRACCE

 

FONDAZIONE DELLA CITTA'

 

PERIODO ELLENISTICO ROMANO

 

PERIODO BIZANTINO

 

I CAVALIERI

 

GLI ITALIANI

 

LA CITTA' VECCHIA

 

IL COLOSSO

 

I REBETICI

 

Link interessanti.

 

 

 

Chi erano i Cavalieri?

 

 

Il loro titolo corretto era "Cavalieri dell'Ordine dell'Ospedale di San Giovanni di Gerusalemme". Piu' tardi divennero conosciuti semplicemente come "Cavalieri di San Giovanni" o "Cavalieri Ospitalieri" o "Cavalieri di Rodi" e, per finire, "Cavalieri di Malta". L'Ordine di San Giovanni fu fondato da un certo monaco Gerarde Tenque o Tunk (Gerardo Sasso), conosciuto anche come "il Beato". Gerard gestiva un piccolo ospedale a Gerusalemme quando questa venne assediata dai Crociati nel 1099. Durante l'assedio, egli aiuto' gli affamati Crociati tirando loro pagnotte di pane dalle mura. Quando venne interrogato dai Mussulmani, difensori della citta', egli disse per difendersi che tirava pietre. Gerard fu comunque condotto al cospetto del Comandante di Gerusalemme. La sua borsa, ricolma di pagnotte, fu presentata come prova del suo tradimento, ma quando il suo contenuto venne svuotato sul pavimento, le pagnotte si erano trasformate in pietra! Fratello Gerardo venne lasciato libero e divenne famoso in tutto l'accampamento Cristiano come "Beato Gerardo". Con la presa di Gerusalemme da parte dei Crociati, il piccolo ospedale di Gerard crebbe in dimensione ed importanza, attirando sempre piu' monaci al suo servizio.

Tratto da "Rodi (1306-1522) una Storia" di Vangelis Pavlidis

 

Presto cavalieri e principi omaggiarono Gerard ed il suo Ordine appena fondato con preziosi regali, incluse alcune terre in Europa. I compiti ed i doveri dell'Ordine non si limitavano ora alla gestione dell'Ospedale ma includevano il compito di tenere le strade sgombere da possibile minacce per i pellegrini. Molti dei figli maschi delle famiglie nobili che, pur dotati di una forte vocazione religiosa, venivano invece addestrati solo all'arte spadaccina, si unirono alle fila dell'Ordine. Votati alla castita', alla poverta' ed all'obbedienza, questi monaci-soldati divennero poco alla volta un corpo di soldati professionisti e la piu' formidabile forza armata del tempo. Il loro coraggio divenne leggendario nei campi da combattimento e tra i nemici. Essi potevano essere ovunque e in qualsiasi momento, e li si poteva sempre trovare la' dove la battaglia era piu' fitta e il pericolo piu' grande. Tuttavia lo splendore dell'Ordine non rimase sempre incontaminato. Man mano che il suo potere cresceva, esso comincio' a seguire solo le proprie regole. Il proposito dell'Ordine divenne a volte esclusivamente il proprio vantaggio e i voti di castita', poverta' ed obbedienza vennero infranti. E se, occasionalemente, c'era dissacordo con la volonta' del Papa, semplicemente la si ignorava.

 

 

Tratto da "Rodi (1306-1522) una Storia" di Vangelis Pavlidis

 
 
 

Rhodian in English

 Inserisci il tuo sito nella directory Informativa sulla privacy
www.rhodian.com
Pagina principale  L'isola  Storia  Arrivare  Alloggi  locali  Sport  Musei  Eventi  Contatti

Copyright RHODIAN

TUTTI I DIRITTI RISERVATI